Unico requisito per poter aprire una ricevitoria lotto è che la richiesta può essere effettuata solo da chi è già titolare di una tabaccheria.

Il titolare della tabaccheria dovrà inviare una domanda all’Ispettorato Compartimentale competente per la zona in cui si trova la tabaccheria tra l’1 gennaio e l’1 marzo di ogni anno.

Le domande presentate verranno poi inviate alla Direzione Generale Monopoli che redigerà delle graduatorie su base territoriale, sulla base dell’anzianità della domanda e di servizio.

Stabilirà l’assegnazione delle ricevitorie al conseguimento dell’incasso minimo (a livello media comunale), a seconda dei parametri stabiliti con D.D. del 12/12/2003.

Il richiedente per poter ottenere l’assegnazione dovrà produrre il deposito cauzionale a garanzia degli obblighi contrattuali, l’attestazione del pagamento una tantum per l’installazione di ogni terminale di gioco collegato per via telematica alla società concessionaria Lottomatica S.p.A. di euro 1291,14.

Al gestore della ricevitoria lotto spetterà un aggio pari all’8% della raccolta complessiva delle giocate effettuate.